[24/06/20]

Avvisi e atti di liquidazione: versamenti entro il 16 settembre

a cura di Laura Ambrosi e Beatrice Santoro

Pubblicato su Il Sole 24 Ore - Dossier Pagelle fiscali e nuovi controlli del 24 giugno 2020

* * * 

Il decreto Rilancio (Dl 34/2020) ha determinato un nuovo slittamento dei termini di versamento, per far fronte all’emergenza epidemiologica da Covid-19, che va ad assorbire e coordinare le precedenti disposizioni prescritte dal decreto Cura Italia (Dl18/2020) e dal decreto Liquidità (Dl 23/2020). In particolare, è stata disposta un’ulteriore proroga al 16 settembre 2020 del termine per effettuare i versamenti riguardanti la macro-categoria degli atti impositivi.

L’adempimento fiscale può avvenire mediante il pagamento in un’unica soluzione, oppure in un numero massimo di 4 rate mensili di pari importo aventi scadenza il 16 di ogni mese, senza alcuna penalità; in quest’ultima ipotesi i versamenti termineranno al massimo il 16 dicembre del 2020. In tutti i casi non è previsto il rimborso delle eventuali somme versate nel periodo di proroga.

Continua la lettura a pagina 14 



Indietro