[27/07/20]

Auto storiche, plusvalenza "salva" per il collezionista

a cura di Stefano Sereni

Pubblicato su Il Sole 24 Ore - Norme e Tributi, Norme e Tributi Plus, del 27 luglio 2020

* * *

La plusvalenza che deriva dalla cessione di auto storiche non è automaticamente da assoggettare a tassazione: la mera esistenza infatti di un differenziale positivo tra il corrispettivo di vendita e il costo di acquisto, non è di per sé reddito imponibile, poiché non esiste alcun automatismo.
Solo se l’attività è esercitata non occasionalmente, con adeguati mezzi volti al fine di lucro e con l’elemento della commercializzazione costituisce un reddito diverso.
Sono i principi affermati nella sentenza 261/2020 della Ctp di Brescia - sezione 2 (presidente Vitali, relatore Seddio), depositata lo scorso 9 luglio.
In seguito a indagini finanziarie l’ufficio chiedeva informazioni a un contribuente su una serie di somme che risultavano versate sul suo conto corrente.

Il Sole 24 Ore – Norme e Tributi 27 07 2020
Norme e Tributi Plus 27 07 2020



Indietro