[01/09/20]

Commissioni in ordine sparso, inapplicata la norma sui dibattimenti a distanza

a cura di Laura Ambrosi e Antonio Iorio

Pubblicato su Il Sole 24 Ore - Norme e Tributi, Norme e Tributi Plus, del 31 agosto 2020

* * *

Con la conclusione oggi della pausa feriale, dovrebbero riprendere le ordinarie attività che caratterizzano il processo tributario.

Il condizionale è d'obbligo perché in questi mesi il contenzioso fiscale, rispetto agli altri tipi di processo, è stato certamente quello maggiormente caratterizzato da incertezze, non solo normative ma anche – e soprattutto – operative e organizzative.

Il Consiglio di presidenza della giustizia tributaria (Cpgt) aveva emanato, nel periodo emergenziale, indicazioni abbastanza univoche esortando i presidenti delle commissioni di valutare la possibilità di:

1. tenere con le modalità a distanza (trattazione scritta mediante presentazione di memorie) le udienze camerali che non richiedevano la presenza dei difensori e delle parti nonché quelle originariamente iscritte con istanza di discussione in pubblica udienza per le quali i difensori vi avessero rinunciato espressamente;
2. precisare nell'avviso di trattazione che qualora non fosse intervenuta una rinuncia espressa alla richiesta di pubblica udienza già formulata, la causa sarebbe stata rinviata a data successiva al 31 luglio 2020.

Il Sole 24 Ore – Norme e Tributi  31 08 2020
Norme e Tributi Plus 31 08 2020



Indietro