[27/10/20]

Memorie nei 60 giorni dopo la consegna del verbale di accertamento: sono veramente utili?

a cura di Antonio Iorio

Pubblicato su IPSOA quotidiano del 27 ottobre 2020

* * *

Dopo la consegna del verbale di constatazione, il contribuente ha la possibilità di presentare memorie con proprie osservazioni in ordine ai rilievi che gli vengono mossi. La prassi degli uffici evidenzia che di frequente tali osservazioni, più che giovare al contribuente, sono d’ausilio all’ufficio nella motivazione dell’avviso di accertamento. La questione è particolarmente attuale in questo periodo, stante la necessità di rispettare il termine dei 60 giorni tra la consegna dei verbali e la decadenza del potere di accertamento (31 dicembre 2020).

Continua la lettura



Indietro