[29/10/20]

Società di persone: nessun sequestro alla socia se non viene contestato un reato, anche se è moglie

a cura di Antonio Iorio

Pubblicato su IPSOA quotidiano del 28 ottobre 2020

* * *

Con la sentenza n. 29583 del 26 ottobre 2020, la Corte di Cassazione ha affrontato la delicata questione del sequestro nei confronti del socio di una S.n.c. che, non avendo funzioni di rappresentanza legale, risultava estraneo al reato ascritto invece all’amministratore. Mentre il tribunale del riesame ha avallato l’operato della Procura di sequestrare anche i beni del socio in quanto moglie dell’amministratore e quindi non configurabile quale terzo estraneo al reato, la Suprema Core ha chiarito che, in queste ipotesi, il sequestro è illegittimo. Si tratta infatti di un soggetto non indagato nei cui confronti non potrà mai essere eseguita una condanna e quindi una confisca cui è finalizzato il sequestro.

Continua la lettura 



Indietro