[07/12/21]

Crediti fittizi, il consulente concorre nel reato

a cura di Antonio Iorio

Pubblicato su Il Sole 24 Ore - Norme e Tributi, Norme & Tributi Plus Fisco, del 7 dicembre 2021

* * *

Concorre nel reato di indebita compensazione il consulente che sistematicamente crea fittizi crediti per agevolare la società nei pagamenti. A confermarlo è la Cassazione con la sentenza n. 44939 depositata ieri.

Una consulente fiscale era stata condannata per aver concorso con il legale rappresentante di una società nel reato di indebita compensazione di crediti inesistenti.

La pena era stata confermata anche in appello e pertanto l’imputata proponeva ricorso per cassazione lamentando l’errata valutazione delle prove. In concreto, infatti, alcune pratiche di studio erano state delegate al marito della professionista e pertanto mancava il suo diretto contributo al delitto contestato.

Il Sole 24 Ore – Norme & Tributi 07 12 2021
Norme & Tributi Plus Fisco 07 12 2021



Indietro