[13/01/22]

Bancarotta per distrazione al professionista pagato troppo

a cura di Laura Ambrosi e Antonio Iorio

Pubblicato su Il Sole 24 Ore - Norme e Tributi, Norme & Tributi Plus Fisco, del 13 gennaio 2022

* * *

Commette il reato di bancarotta per distrazione il commercialista che percepisce somme significative dalla società successivamente fallita per servizi che, seppur supportati da contratti, attengono attività generiche, e remunerate con compensi ritenuti al di fuori di ogni ragionevolezza imprenditoriale. A nulla rileva, stante l’autonomia del giudice penale, che tali compensi siano stati ritenute dovuti da un lodo arbitrale arbitrato tra professionista e società fallita.

A fornire queste indicazioni è la Cassazione, sezione I penale, con la sentenza n.538 depositata ieri.

Il Sole 24 Ore – Norme & Tributi 13 01 2022
Norme & Tributi Plus Fisco 13 01 2022



Indietro